Inestetismi cutanei e adiposità localizzate :come rimodellare il corpo con la criolipolisi medicale

Aggiornato il: mag 14

L'eccesso di grasso sottocutaneo provoca non solo problemi estetici (la cosiddetta cellulite) ma anche danni alla salute generale. La criolipolisi è l'innovazione tecnologica che permette la riduzione delle adiposità localizzate e rappresenta una valida alternativa alle tecniche invasive di liposuzione e lifting chirurgico. La criolipolisi, è una tecnologia ormai ben conosciuta e approvata che si basa sul principio biologico che sfrutta la capacità degli adipociti (le cellule del tessuto grasso dell'ipoderma) di essere più suscettibili al raffreddamento rispetto alle altre cellule della pelle. La precisa applicazione di basse temperature controllate porta alla distruzione controllata degli adipociti. La metodica si attua attraverso una particolare apparecchiatura che permette di agire su regioni specifiche del corpo e prevede di controllare il processo di raffreddamento delle cellule adipose per innescare la lipolisi. La procedura non è dolorosa e permette di riprendere subito le attività quotidiane. Tuttavia si possono trattare solo piccole aree per volta, quindi sono necessarie più sedute. In vari studi clinici recenti, la criolipolisi si è dimostrata capace di ridurre il grasso sottocutaneo nella regione del trattamento fino al 25% dopo una seduta. la criolipolisi è dunque valutata come metodo molto sicuro per il trattamento del corpo e procura solo un minimo disagio al paziente. Gli effetti collaterali previsti possono essere: eritema temporaneo, lividi, intorpidimento transitorio, che solitamente si risolvono entro 14 giorni dal trattamento. La criolipolisi a ciclo termico controllato Acryos si avvale della crio elettrolipolisi laser terapia a ciclo termico controllato, metodica caratterizzata dai seguenti step:




1)Una prima fase di ipotermia alternata a fasi di ipertermia quindi riduzione della temperatura alternata ad un aumento della temperatura.un soft


ware caratterizzante la tecnologia gestisce autonomamente i cicli termici basati su un accurato controllo delle temperature necessarie al raggiungimento del risultato. I cicli termici si ripetono per 5-6 volte in ogni seduta di trattamento e contribuiscono non solo alla riduzione degli stress indotti dalla metodica, ma introducono una salutistica ginnastica vascolare ,vasocostrizione e vasodilatazione che favorisce il metabolismo delle cellule adipose danneggiate.inoltre questi flussi alternati caldo freddo hanno dimostrato di accelerare il processo metabolico con una velocizzazione anche del riassorbimento fisiologico delle scorie adipose che poi saranno eliminate. 2)La seconda fase caratterizzata dal coinvolgimento del tessuto muscolare che serve a favorire la pompa muscolare soprattutto nel trattamento degli arti inferiori per ridurre il ristagno venoso e linfatico, incrementare il tono muscolare, ripristinare le varie funzionalità rallentate dalle basse temperature.l'apparecchiatura consente di creare la contrazione di un muscolo ,di un gruppo di fibre muscolari e ciò gioca un ruolo fondamentale nel protocollo di trattamento con acryos. Viene applicata una particolare tecnica di elettrostimolazione che quindi da una contrazione muscolare usata come coadiuvante nel trattamento di carattere estetico. 3)l'elettrostimolazione è una tecnica che grazie all'utilizzo di impulsi elettrici agenti sui punti motori dei muscoli provoca una contrazione muscolare simile a quella volontaria riproducendo in modo fedele il fisiologico meccanismo che sollecita i muscoli alla contrazione e rilassamento replicando un effetto simile all'allenamento fisico.la stimolazione elettrica che viene eseguita è di bassa intensità, 1000 volte inferiore rispetto alla TENS e con intensità di stimolo generalmente al di sotto della soglia di percezione. Per queste peculiari caratteristiche , trovano applicazione in diverse condizioni con la finalità di stimolare la contrazione del muscolo, ad esempio ottenere un rafforzamento, un incremento della massa muscolare oppure per prevenire o trattare i casi di atrofizzazione muscolare. Inoltre si dimostrano efficaci nella stimolazione del tessuto connettivale con formazione di fibre collagene ed elastiche, distensione cutanea e riduzione dell' effetto buccia d'arancia. Questa tecnica trova il suo efficace utilizzo: -Negli sportivi come preparazione atletica e/o in accompagnamento al normale allenamento -Per ottenere una tonificazione muscolare quando non è possibile praticare attività sportiva -Nei protocolli di riabilitazione, per recuperare le capacità motorie dopo un trauma, un infortunio, un intervento chirurgico, come rafforzamento dei distretti muscolari -Come trattamento estetico ad esempio per adiposità localizzate ( ritenzione idrica). Alcuni degli effetti principali del trattamento sono : Aumento della circolazione sanguigna e del numero dei vasi sanguigni, drenaggio linfatico, produzione di collagene, rivitalizzazione del tono cutaneo e della elasticità cutanea, drenaggio linfatico con conseguente miglioramento della funzione cellulare.



Elettrostimolazione estetica del corpo


L'effetto dell'elettrostimolazione sul corpo è duplice, da un lato favorisce il dimagrimento localizzato migliorando la tonicità, dall'altro contrasta la cellulite stimolando il microcircolo e drenando i liquidi in eccesso. Il miglioramento della microcircolazione sanguigna e del drenaggio linfatico, che si verificano dopo aver fatto uso di questa tecnica sono paragonabili a quelli prodotti da un allenamento aerobico. Il muscolo è un tessuto metabolicamente attivo, per cui un aumento del tono muscolare mediante sollecitazione elettrica comporta un parallelo aumento del metabolismo basale. Questo particolare esercizio comporta un successivo dimagrimento indiretto in quanto a parità di calorie introdotte, si ha una spesa metabolica a riposo maggiorata. Studi in proposito hanno dimostrato che la lipolisi si verifica soprattutto in prossimità della regione colpita dalla stimolazione, in quanto il muscolo, in fase di recupero preleva energia dal tessuto adiposo del tessuto sottocutaneo favorendo così il dimagrimento localizzato. Quanto ai risultati conseguibili si può affermare che 10-15 sedute, distribuite nell'arco di 3-4 settimane danno subito effetti considerevoli: tuttavia è importante rendersi conto che, se associamo l'elettrostimolazione all'attività sportiva, otteniamo grossi miglioramenti sia morfologi che metabolici. La foto biomodulazione, led terapia dermica

La criolipolisi trova il suo fondamento terapeutico nella ipotermia controllata che attraversa l'epidermide e il derma senza recare danni e senza determinare il congelamento detto freezing. Tale azione ipotermica controllata, determina quindi la cristallizzazione degli adipociti del tessuto adiposo localizzato nell' ipoderma. Il trattamento viene eseguito con apposite placche, ha come target lo strato più profondo dell'ipoderma per dare una risoluzione funzionale ed estetica, in particolare degli inestetismi cutanei come ad esempio pelle a buccia d'arancia, cuscinetti adiposi, le cosiddette maniglie dell'amore legati esclusivamente all' accumulo di cellule adipose( la cosiddetta cellulite) o anche in caso di pannicolopatia fibro-edemato -sclerotica nei suoi vari stadi. Per quanto riguarda la foto biomodulazione e led terapia dobbiamo considerare che la luce nella finestra foto terapeutica, è assorbita dalle nostre cellule e innesca reazioni nei nostri tessuti determinando effetti terapeutici. Sono stati dimostrati effetti sistemici sul livello di comunicazione tra il sistema immunitario, nervoso ed endocrino .

La luce visibile viene oggi usata per il trattamento di una varietà di malattie cutanee di condizioni estetiche sotto forma di laser, luce pulsata e terapia fotodinamica.

Per quanto riguarda Acryos, il led giallo con luce ambrata si utilizza per la rigenerazione della pelle in toto. E' efficace nel trattamento medico estetico di scottature ed ustioni, nel ridurre l'aspetto di rossore, gonfiore e infiammazione come rosacea ed eczemi. La terapia della luce gialla fornisce anche un rinnovamento generale della pelle e aiuta la riduzione dell'aspetto delle rughe e delle linee sottili. Il LED rosso favorisce la rigenerazione tissutale mediante stimolazione dell'attività dei fibroblasti nella pelle con conseguente aumento della produzione di collagene ed elastina favorendo quindi un miglioramento estetico per un momento della siccità delle fibre. Aiuta ad aumentare il flusso sanguigno e l'ossigenazione capillare della pelle . Aumenta il metabolismo cellulare, rafforza le pareti dei capillari, favorisce l'azione anti aging. Azione anti eritema e anti arrossamento cutaneo, migliora l'aspetto delle cicatrici post traumatiche o post chirurgiche. Il LED verde è utilizzato per contrastare gli effetti dell'invecchiamento, migliorare il metabolismo della pelle. Ha un ampio spettro d'azione per la capacità di assorbimento della melanina e contribuisce a ridurre le pigmentazioni. Favorisce l'idratazione globale della pelle, luminosità, ne migliora il tono e la texture e favorisce la levigatura e l'aspetto delle linee sottili e le rughe. Stimola la crescita delle cellule, consentendo alla pelle di riparare le lesioni localizzate.

94 visualizzazioni

contattami

STUDIO MEDICO SANNITA

Via Caudisi 6, 82011 Airola (BN)

+39 392 5621129

POLISTUDIO DEMETRA

Via Emilia Est 181,  41121 Modena (MO)

+39 3477835435

  • White Facebook Icon
  • White Instagram Icon